Terricciola è un antico borgo di origine etrusca. Terricciola si trova alla confluenza delle valli dell’Era, del Cascina e del torrente Sterza. Il villaggio era  originariamente costellato di torri difensive da cui la latina “turris”, toponimo di Terricciola, contesa tra Pisa e Firenze ne restano i segni  nello stemma del comune, dove sono presenti metà giglio fiorentino e metà croce pisana.

Durante una passeggiata per le sue vie si possono scoprire i segni della sua storia: i resti di una antica torre del castello a pianta circolare, l’urna Etrusca murata sulla facciata della canonica della Chiesa di San Donato e le cantine ricavate in antiche tombe etrusche. Nei dintorni  sono da citare il santuario della Madonna di Monterosso, l’antica Badia Camaldolese di Morrona, con annessa chiesa romanica del XII secolo, le due ville Gherardi Del Testa e Cempini Meazzuoli, il borgo di Soiana, con campanile barocco opera dell’architetto Bellincioni.

FIERE E FESTE PAESANE: Fiera di Primavera (marzo-aprile), sagra della Fragola (maggio), Notte Bianca (luglio), Calici di Stelle (agosto), Festa dell’uva e del vino (terza domenica di settembre)

Per chi ama camminare: Castelvecchio è un ottimo punto di partenza per passeggiate tra le colline per ammirare insoliti paesaggi e fauna locale come cinghiali, istrici, daini, volpi, scoiattoli.

 

Comments are closed.